folignonline
Edizione del 22 Novembre 2017, ultimo aggiornamento alle 22:54:24
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Punto Salute Foligno
folignonline
Punto Salute Foligno
cerca nel sito
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Valle di Fiordimonte
Aldo Moretti S.r.l.

Condividi l'articolo:


Intorno ad un vinile, 29 Marzo 2017 alle 08:00:10

LA RICERCA DEL SUCCESSO E LA SINDROME DELLA SCORCIATOIA


Manfredi Barbarossa

Surfando in internet mi sono imbattuto in alcuni articoli riguardanti una piaga che, sembra, stia proliferando con l'avvento del Web 2.0: la sindrome della scorciatoia.


Questa viene intesa come la ricerca spasmodica delle vie più veloci possibili per avere risultati degni di nota.
La prima cosa cui si deve tener conto è questa: il successo non arriva casualmente.


Secondo: dipende da cosa intendiamo per successo. Questi sono gli spunti da cui parte il ragionamento. Nella maggior parte dei casi quest'ultimo coincide con la fama e con la ricchezza: tuttavia, non per fare il puritano della situazione, questi sono punti di valutazione distorti e che non misurano l'effettiva realizzazione professionale.


Molte persone che si misurano nel campo discografico tendono ad ottenere scarsissimi risultati perché, invece di sviluppare la loro proposta artistica, convogliano le loro forze sull'immagine e sul risultare cool al pubblico; fare questo prima di avere una discografia almeno sufficiente equivale a distruggere la carriera ancor prima di iniziare. Non sono rari i casi di giovani artisti fortissimi a livello di social media ma mediocri nelle loro opere. In questo caso spesso ci si imbatte nel falso consenso, ovvero l'errata percezione di offrire una proposta di qualità, quando invece si sta solo facendo leva sulle scarse competenze, o possibile immaturità, del pubblico, portando invece ad una discrasia a livello professionale, in quanto ciò che si sta facendo spesso non è all'altezza degli standard medi di mercato.


Ma il punto critico di chi si rapporta al mondo discografico (ed artistico in generale) è il volere a tutti i costi ottenere il boom e la popolarità nel minor tempo possibile; questo è un problema perché non è raro imbattersi in avvoltoi che, fiutando le debolezze di chi è agli inizi, promettono carriere luminose in cambio di compensi gonfiati, mettendo in atto vere e proprie truffe ai danni di giovani speranzosi di vivere con la propria arte.


La riflessione che vorrei proporre ai novizi della professione musicale, che siano DJ, band o cantautori, parte da quanto detto sopra: il successo non arriva casualmente, ma è il risultato di vari fattori che si concatenano nel tempo. Il primo passo è proporre opere di qualità e iniziare un percorso di sperimentazione e di improving del proprio stile. Lavorare con professionalità è la seconda condizione fondamentale e terzo, ma non meno importante, essere umili.
Si deve lavorare su queste fondamenta se si vuole sperare di avere una carriera duratura; i follower sui social, i loghi e i selfie sono tutti aspetti secondari, che non devono essere la preoccupazione principale dell'artista.
Ma soprattutto siate voi stessi !


Manfredi Barbarossa Pagina facebook

Condividi l'articolo:

affitto e vendita case
Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Gabetti Immobiliare
Maison del Celiaco
Aldo Moretti S.r.l.
Sicaf
Principe
Vus Com