folignonline
Edizione del 22 Novembre 2019, ultimo aggiornamento alle 00:06:11
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
folignonline
cerca nel sito
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
SERFIN - Annuncio di LAVORO

Stampa articolo

Benessere NATURALE, 17 Maggio 2017 alle 11:56:28

Il mio pensiero...


Luca del Frate

Quella di collaborare con un medico è sempre stata la premessa del mio lavoro e una delle mie più grandi aspirazioni del mio metodo di intervento. Io come operatore pranopratico sono nato da poco, nel senso che sono arrivato alla Pranopartica (PRANOTERAPIA) gradualmente e dopo profonde riflessioni, necessito di verifiche, soprattutto per me stesso, e per non suscitare falsi entusiasmi.


Non mi piacerebbe affatto essere confinato nel mondo della ciarlataneria o della magia. Dal mio punto di vista il grande problema della Pranopratica è che la gente ci crede, anche in Italia, e le persone si avvalgono spesso di questa antica tecnica. Alla maggior parte però manca il coraggio di ammetterlo, forse per pudore o per motivazioni professionali che si sostituiscono a libere scelte o considerazioni riservate. 


Il Pranopratico non dovrebbe mai porsi in contrapposizione alla medicina ufficiale, motivo per cui non riesco a vedere l'applicazione della Pranopratica come un approccio alternativo, ma solo come elemento di complementarietà. Ho la tendenza a non esaltare le mie possibilità e anzi dico sempre a chi viene da me che non faccio miracoli. Si può provare!...I clienti siano i giudici imparziali.


Del resto, anche in questo settore si riscontrano diversità nell'approccio iniziale e di solito non mi sfugge il grado di ricettività della persona. Sulla base di esperienze fatte, devo dire che i bambini sono molto più disponibili e per questo mi sento di donargli tutta la mia attenzione e le mie coccole.


Altre volte invece avverto dentro di me una strana sensazione di animosità da parte della persona che vuole sottoporsi ad una seduta di Pranopratica e lo corrispondo, inconsapevolmente, con un atteggiamento interiore di non accettazione. Molto spesso comunque basta un sorriso per sentirmi apprezzato.


Non voglio fare il paladino dei pranopratici, ma è auspicabile un'accettazione della nostra attività da parte di tutte le categorie, soprattutto quando si dimostri serietà e deontologia professionale. Mi rendo conto di quanto ciò sia difficoltoso, tuttavia negli ultimi tempi sembra ci siano segnali positivi che indicano uno stravolgimento di tendenza.


 


 


 

Azienda Modena


Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Marco Post
Ristorante al Palazzaccio
Axis Italy
Sicaf