folignonline
Edizione del 20 Ottobre 2017, ultimo aggiornamento alle 16:56:53
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
BEXB
folignonline
BEXB
cerca nel sito
Valle di Fiordimonte
Aldo Moretti S.r.l.

Condividi l'articolo:


Cronaca, 11 Ottobre 2017 alle 14:32:47

Elemosina davanti a ospedale e cimitero, pugno duro di Mismetti

Dopo le proteste dei cittadini che si sentono minacciati da tali presenze, il sindaco ha firmato un'ordinanza: sanzioni e confisca del denaro ottenuto. Servira'?

No all'accattonaggio al cimitero centrale e all'ospedale San Giovanni Battista di Foligno: lo prevede un'ordinanza firmata dal sindaco di Foligno. Un'ordinannza che prevede oltre a sanzioni (che purtroppo non verranno mai pagate, ndr) la confisca del denaro ottenuto. Tante le proteste che si sono registrate in questo periodo da parte di cittadini che si sentono minacciati ed esasperati dall'insistenza delle persone che, dopo aver indicato un posto libero. al parcheggio dell'ospedale, chiedono insistentemente i soldi o che chiedono l'elemosina all'entrata del cimitero.


Nel documento si sottolinea che sul territorio comunale, in particolare nei pressi del cimitero centrale e dell'ospedale San Giovanni Battista e nelle aree pubbliche di pertinenza, comprese le relative aree di parcheggio e le zone individuate per la fermata degli automezzi del trasporto pubblico locale, viene registrata la presenza di soggetti - anche con l'utilizzo di minori e anziani, o simulando disabilità - che richiedono denaro utilizzando lo strumento dell'accattonaggio, talvolta in forma invasiva o molesta ed anche insistente o minacciosa, turbando la tranquillità e la sicurezza dei cittadini ed impedendo altresì la libera fruizione o l'utilizzo di dette aree, con particolare riferimento alle persone anziane, ai minori, ai disabili ed alle altre categorie di soggetti deboli.


Queste situazioni di disagio, correlate ai fenomeni sopra indicati, vengono segnalate ed evidenziate sempre con maggior frequenza dai cittadini con conseguente scadimento della qualità urbana e con sentimenti di marcata apprensione ed inquietudine, spesso esasperati anche da una percezione di pericolo.


Per i trasgressori ci saranno sanzioni amministrative (da 40 a 500 euro oltre alla confisca del denaro proveniente dalla condotta illecita). Il provvedimento ha carattere temporaneo - un anno - con l'obiettivo di limitare il fenomeno e impedire conseguentemente l'aggravarsi di situazioni pregiudizievoli per la sicurezza dei cittadini. Successivamente, è scritto nell'ordinanza, si valuterà la situazione.


Certo è che sia i blitz delle forze dell'ordine che altre restrizioni, firmate precedentemente, finora non hanno dato l'esito sperato e, dopo un paio di giorni dai controlli, accattoni e venditori improvvisati tornano alla carica ancora più insistentemente.


E non sono mancate nemmeno segnalazioni da parte di cittadini, specialmente anziani, spaventati dalla reazione verbale violenta o dall'atteggiamento minaccioso di coloro ai quali hanno negato dei soldi. 


 


 


 

Condividi l'articolo:

affitto e vendita case
Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Maison del Celiaco
Vus Com
Aldo Moretti S.r.l.
Principe