folignonline
Edizione del 10 Dicembre 2017, ultimo aggiornamento alle 19:02:08
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
BEXB
folignonline
Punto Salute Foligno
cerca nel sito
Valle di Fiordimonte
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri

Condividi l'articolo:


Cronaca, 11 Ottobre 2017 alle 19:16:55

Prima la Cresima poi la Comunione in quinta elementare, rivoluzione nelle parrocchie di Spoleto-Norcia

Nel Folignate interessera' Trevi, Montefalco, Bevagna e Gualdo Cattaneo. Lo annuncia il vescovo Boccardo: 'Chi e' in terza quest'anno fara' tre anni di catechismo'. Sacramenti celebrati a distanza di un giorno l'uno dall'altro

Rivoluzione nella celebrazione dei sacramenti nella diocesi Spoleto-Norcia. I bambini arriveranno alla comunione e alla cresima contemporaneamente al termine di un percorso di soli tre anni, quando frequenteranno la 5/a elementare, con i due sacramenti che saranno celebrati a distanza di 24 ore.


lo ha annunciato oggi, mercoledì 11 ottobre, il vescovo della stessa diocesi, monsignor Renato Boccardo, presidente della Conferenza episcopale umbra, al termine della conferenza stampa sulle iniziative religiose a un anno dal terremoto e riportato dal sito Ansa.


Nel Folignate, questa rivoluzione interesserà i comuni che sono sotto la "direzione" del vescovo Boccardo e cioè: Trevi, Montefalco, Bevagna e Gualdo Cattaneo.


"L'assemblea sinodale ha ancora una volta evidenziato il distacco dei ragazzini una volta giunti alla cresima - ha spiegato il vescovo - e quindi abbiamo deciso che da quest'anno coloro che frequentano la terza elementare avranno un percorso di catechesi più leggero, in grado di restituire ai sacramenti la loro scansione originaria e cioè: battesimo, confermazione ed eucarestia".


Una decisione condivisa quasi all'unanimità dall'assemblea del Clero del 2017, perché "la Cresima si riceve una sola volta, mentre l'Eucaristia si celebra ogni domenica". Un ruolo centrale torneranno ad averlo la messa domenicale e anche i genitori  che dovranno effettuare un percorso di fede insieme ai figli. Fondamentale i ruolo del catechista che potrebbe diventare padrino o madrina della Cresima.


Insomma, non più 8 anni di catechismo, cioè dalla terza elementare alla terza media, ma un indottrinnamento più leggero verso i due importanti sacramenti che partirà dalla terza alla quinta. elementare.


La Cresima, come ha spiegato il vescovo,  sarà impartita il sabato pomeriggio in Duomo, con un rito senza celebrazione eucaristica, mentre il giorno seguente nella parrocchia di appartenenza  verrà celebrata la Prima Comunione. 


Per ora questa rivoluzione riguarda il territorio spoletino e nursino, chissà se poi si estenderà  anche agli altri comuni e parrocchie dell'Umbria.


 


 

Condividi l'articolo:

affitto e vendita case
Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Sicaf
Maison del Celiaco
Gabetti Immobiliare
Vus Com
Principe