folignonline
Edizione del 21 Gennaio 2018, ultimo aggiornamento alle 22:47:14
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Adcomm
folignonline
Adcomm
cerca nel sito
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri

Condividi l'articolo:


Politica, 13 Ottobre 2017 alle 15:12:36

Ordinanza antiaccattonaggio, Filipponi: 'Provvedimento fotocopia dell'atto del 2012 che non ha portato a nulla'

Il capogruppo di Impegno civile: 'Occorre un sistema di telecamere efficienti e non come quello 'burla' attuale. Va redatto un piano di sicurezza e di controllo del territorio'

"Ordinanza antiaccattonaggio del Sindaco Mismetti: annuncio roboante, ma il provvedimento sindacale n. 869 del 10/10/ 2017 è analogo - e per certi versi identico - alla ordinanza n. 499 del 30 agosto 2012 avente ad oggetto 'disposizioni urgenti per contrastare il degrado urbano-misure anti- accattonaggio'oltre che ai regolamenti vigenti, approvati anche a seguito delle mozioni di Impegno Civile".


Inizia così la nota di Stefania Filipponi, di Impegno Civile che critica l'ordinanza antiaccattonaggio emanata da Mismetti.


"L'atto pubblicato sull'albo pretorio in data 11 ottobre - e' scritto nella nota - contiene sicuramente disposizioni più circostanziate, ma in entrambi i casi ' fatto assoluto divieto di porre in essere forme di accattonaggio molesto', anche 'mediante utilizzo di minori, anziani o dissimulando disabilità' e si incarica la Polizia Municipale e le altre forze dell'ordine di controllare sull'ottemperanza di quanto disposto.
Al di là della modifica dell'ammontare minimo delle sanzioni, peraltro di difficile riscossione, non risultano esserci 'variazioni sostanziali' rispetto al 2012 ed il timore è che siano identici anche gli effetti: ovvero non cambierà assolutamente nulla".


"La percezione di insicurezza dei cittadini può condizionare la vita di una città al pari del funzionamento e dell'attrattività di alcune aree urbane e riguarda l'intero territorio comunale e non singole zone.
Occorrono telecamere efficienti e non l'attuale sistema 'burla' della video sorveglianza -costato oltre 400 mila euro- e che non è in grado neppure di 'proteggere' le opere d'arte di Palazzo Trinci; va redatto un 'piano di sicurezza e di controllo del territorio'".


"I Folignati hanno diritto a risposte serie, a provvedimenti efficaci e non a disposizioni 'illusorie' che sono soltanto aria fritta. Ma forse è già iniziata la campagna elettorale".


 


 

Condividi l'articolo:

affitto e vendita case
Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Gabetti Immobiliare
Sicaf
Principe
Maison del Celiaco