folignonline
Edizione del 22 Novembre 2017, ultimo aggiornamento alle 22:54:24
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Adcomm
folignonline
Aldo Moretti S.r.l.
cerca nel sito
Valle di Fiordimonte
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Aldo Moretti S.r.l.

Condividi l'articolo:


Politica, 03 Novembre 2017 alle 18:08:38

Assemblea Provinciale delle Democratiche, Rita Zampolini: 'Ecco perche' non partecipero' alle votazioni e per quale motivo ho chiesto un rinvio'

'Motivazioni legate sia alla illegittimita' delle procedure rispetto allo Statuto sia di motivazioni di opportunita' politica'

"Mi preme rendere pubblico che pur rimanendo saldamente aderente all'Assemblea provinciale delle Democratiche, mi dissocio e non parteciperò alla votazione della portavoce provinciale delle Democratiche del PD di Perugia, indetta per domani 4 novembre". Inizia così l'intervento di Rita Zampolini, iscritta al Pd e aderente all'Assemblea delle Democratiche.


"Le ragioni - continua - sono contenute nell'istanza di rinvio che ho presentato agli organismi di garanzia del Partito Democratico dell'Umbria. In sintesi si tratta sia di motivazioni legate sia alla illegittimità delle procedure che a mio parere si ravvisano rispetto allo Statuto sia di motivazioni di opportunità politica, in quanto le pratiche attuate compromettono seriamente il senso e l'autonomia dell'impegno delle Democratiche Umbre".


Di seguito il testo integrale  dell'istanza di rinvio presentata.


Al Presidente e ai membri della Commissione Regionale di Garanzia
Al Presidente della Commissione Congressuale Provinciale di Perugia


Al Segretario Regionale del PD Umbria



Salve. In qualità di iscritta al PD e di aderente all'Assemblea delle Democratiche, nonché di membro della Assemblea e della Direzione Regionali del PD dell'Umbria, sottopongo alla vostra attenzione la convocazione dell' Assemblea Provinciale delle Democratiche prevista per il 4 novembre c.a al fine di eleggere la portavoce.


Nel merito rilevo che:
- personalmente (come altre) non ho ricevuto la convocazione nonostante io abbia aderito da tempo all'Assemblea delle Democratiche provinciale e a quella Regionale;
- sono venuta a conoscenza casualmente della convocazione del 4 novembre e, dopo la chiusura, dell'avvenuta riapertura dei termini di adesione all'Assemblea. Di quest'ultima riapertura non è stata data comunicazione a tutte le componenti dell'Assemblea (l'adesione alla quale, come è noto, secondo lo Statuto è volontaria e va espressa formalmente);
- il percorso per giungere alla convocazione dell'Assemblea e alla elezione della nuova portavoce ha, come noto, un iter a se stante rispetto ai congressi. L'iter e le modalità di elezione della portavoce vanno definiti con un Regolamento apposito che va deliberato dall'Assemblea delle aderenti. Ad una ipotesi di Regolamento avevamo lavorato fino ad inizio 2017. Il Direttivo che si è costituito nel giugno scorso, non ha mai convocato l'Assemblea per approvare (e magari discutere) il Regolamento "congressuale" specifico necessario per le Democratiche;
- anche se a livello formale non mi risulta ci siano impedimenti scritti, ritengo che sarebbe opportuno che tali percorsi si compiano alla fine dei canonici percorsi congressuali . Attualmente come è noto è in corso il congresso Provinciale nonché quello delle Unioni Comunali e Intercomunali. La scelta del 4 novembre si colloca nel pieno della fase congressuale. Sarebbe dunque appropriato collocare l'Assemblea dopo il termine di tale fase;
- evidenzio che il percorso delle Democratiche ha una autonomia giustificata dal senso stesso dell'Assemblea delle Democratiche. Il suo ruolo è quello di produrre iniziativa politica esterna e di apportare il proprio contributo di elaborazione politica negli organismi eletti dai congressi attraverso l'invito permanente della sua portavoce. Contributo che deve essere avulso dalle logiche e dalle maggioranze congressuali, poiché è legato esclusivamente alla rappresentanza che le donne intendono darsi. Rappresentanza che non è delega di direzione politica, ma è quello di una "portavoce" appunto, con il compito di stare da invitata negli organismi per portare la voce che emerge dall'Assemblea delle Democratiche e dagli organismi che la stessa vorrà darsi. L'Assemblea delle Democratiche e i suoi organismi hanno la funzione di elaborazione, di iniziativa e di proposta politica verso l'esterno, nella società, e verso l'interno del PD.
- nella Provincia di Terni le Democratiche hanno effettuato al di fuori dei tempi congressuali tale percorso nelle forme sopra richiamate.


Con la presente lettera chiedo pertanto che si :
- verifichi la legittimità dei percorsi indicati nei punti sopra esposti, ritenendo che non siano tali a norma di Statuto;
- provveda comunque alla sospensione dell'Assemblea convocata per il 4 novembre in attesa di effettuare tale verifica;
- convochi l'Assemblea delle Democratiche per sottoporre ad essa il Regolamento per la elezione degli organismi propri e della Portavoce Provinciale PD di Perugia.


Preciso che sottopongo tale istanza anche alla Commissione provinciale per il Congresso non essendoci ancora gli organismi costituiti a livello Provinciale.
Rimanendo in attesa di comunicazioni, invio i miei saluti


Rita Zampolini


 


 


 

Condividi l'articolo:

affitto e vendita case
Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Gabetti Immobiliare
Principe
Aldo Moretti S.r.l.
Sicaf
Maison del Celiaco
Vus Com