folignonline
Edizione del 22 Novembre 2017, ultimo aggiornamento alle 22:54:24
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Aldo Moretti S.r.l.
folignonline
BEXB
cerca nel sito
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri
Valle di Fiordimonte
Aldo Moretti S.r.l.

Condividi l'articolo:


Cronaca, 13 Novembre 2017 alle 21:09:46

Maltempo, allerta 'arancione' per Foligno

Il Comune, come indica la protezione Civile, mette in guardia i cittadini. Ecco le previsioni

Domani, martedì 14 novembre, a Foligno sarà allerta maltempo di colore arancione, così come diramato dalla Protezione Civile. "Saranno chiusi i sottopassi, mantenersi lontani dai corsi d'acqua, non restare nei piani bassi". Questo in sintesi il messaggio vocale che è arrivato via telefono nelle case di molti cittadini di Foligno da parte del Comune che ha avvertito la popolazione del rischio maltempo a cui potrebbe essere soggetta la Città della Quintana.


Ecco le previsioni di UmbriaMeteo per domani e per mercoledì 15 novembre


PREVISIONE PER MARTEDI' 14 NOVEMBRE


MATTINO :


Da molto nuvoloso a coperto sull'Umbria meridionale ma scarso rischio piogge, cielo coperto con piogge sparse sull'Umbria centro settentrionale, precipitazioni più frequenti ed intense in Appennino, nevose fin sui 700 - 900 metri di quota. Tendenza a parziale miglioramento. Temperature minime in lieve calo. Venti moderati o localmente forti nord orientali.


POMERIGGIO :


Cielo coperto con precipitazioni sparse in Appennino, nevose oltre i 900 - 1000 metri di quota, molto nuvoloso o coperto sul resto della regione con qualche locale pioggia. Temperature massime senza variazioni di rilievo. Venti moderati o forti nord orientali.


SERA/NOTTE :


In serata e durante le ore notturne successive parziale miglioramento con cessazione delle precipitazioni sull'Umbria centro occidentale, coperto con frequenti precipitazioni lungo l'Appennino, nevose fin sui 900 - 1100 metri di quota. Venti moderati o localmente forti nord orientali.


PREVISIONE PER MERCOLEDÌ 15 NOVEMBRE



MATTINO :


Cielo coperto in Appennino con precipitazioni intermittenti, nevose oltre i 900 - 1100 metri di quota. Molto nuvoloso sul resto della regione ma senza precipitazioni significative. Temperature minime in lieve aumento. Venti moderati o localmente forti nord orientali.


POMERIGGIO :


Cielo coperto in Appennino con precipitazioni intermittenti, nevose oltre i 900 - 1100 metri di quota. Molto nuvoloso sul resto della regione con locali addensamenti e possibili isolati piovaschi. Temperature massime stazionarie o in lieve aumento. Venti moderati o localmente forti nord orientali.


SERA/NOTTE :


In serata e durante le ore notturne successive tendenza a generale miglioramento con cessazione delle precipitazioni e nubi in lento calo sull'Umbria centro occidentale, coperto con locali precipitazioni lungo l'Appennino, nevose oltre i 1200 - 1400 metri di quota. Venti moderati nord orientali.


 


Ma che cosa significa "allarme arancione" o "allarme rosso"? E' un livello di allarme particolarmente elevato a cui è opportuno prestare ogni tipo di attenzione.


La "perdita di vite umane" è proprio uno dei rischi previsti dal livello di allarme "arancione", che si lancia per fenomeni meteorologici "Diffusi, intensi e/o persistenti".
Lo scenario d'evento geologico arancione, infatti, prevede:
Possibili cadute massi in più punti del territorio.
Possibilità di attivazione/riattivazione/accelerazione di fenomeni di instabilità anche profonda di versante, in contesti geologici particolarmente critici.
Diffuse attivazioni di frane superficiali e di colate rapide detritiche o di fango.


Lo scenario d'evento idrologico arancione, prevede:
Significativi innalzamenti dei livelli idrometrici dei corsi d'acqua con fenomeni di inondazione delle aree limitrofe e delle zone golenali, interessamento dei corpi arginali, diffusi fenomeni di erosione spondale, trasporto solido e divagazione dell'alveo.
Possibili occlusioni, parziali o totali, delle luci dei ponti.


Ulteriori effetti e danni rispetto allo scenario di codice giallo:
Diffusi danni ed allagamenti a singoli edifici o piccoli centri abitati, reti infrastrutturali e attività antropiche interessati da frane o da colate rapide.
Diffusi danni alle opere di contenimento, regimazione ed attraversamento dei corsi d'acqua, alle attività agricole, ai cantieri, agli insediamenti artigianali, industriali e abitativi situati in aree inondabili.
Diffuse interruzioni della viabilità in prossimità di impluvi e a valle di frane e colate detritiche o in zone depresse in prossimità del reticolo idrografico.
Pericolo per la pubblica incolumità/possibili perdite di vite umane.


 

Condividi l'articolo:

affitto e vendita case
Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Vus Com
Maison del Celiaco
Sicaf
Gabetti Immobiliare
Aldo Moretti S.r.l.
Principe