folignonline
Edizione del 22 Novembre 2017, ultimo aggiornamento alle 22:54:24
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
Adcomm
folignonline
Adcomm
cerca nel sito
Aldo Moretti S.r.l.
Valle di Fiordimonte
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri

Condividi l'articolo:


Foligno - Eventi, 14 Novembre 2017 alle 09:37:02

Aurora, Pasolini, Capovilla e Zut: sintesi di successo

(Foto di Beatrice Passeggio) [Fotogallery]


Yuri Di Benedetto

Metti una domenica d'autunno, in un orario crepuscolare, con una pioggia fine che cade come a voler cullare e coprire la città con i suoi abitanti. La Libreria Aurora raccoglie un altro grande successo con l'evento di domenica scorsa (12 novembre) dedicato a Pasolini: Pierpaolo Capovilla, il cantante de Il Teatro degli Orrori, amico di lunga


data dell'Associazione Culturale Aurora, ha incantato uno Zut stracolmo nel suo reading dedicato alla poesia di Pier Paolo Pasolini. Il suo costante impegno, parallelo alla principale attività di musicista, nel farsi promotore e voce primaria in eventi di promozione della cultura spogliata di una veste elitaria e totalmente slegata dalle onnipresenti dinamiche che regolano il profitto, ha portato Capovilla a Foligno presso lo spazio Zut, un centro per la formazione-promozione e produzione della cultura contemporanea, che già in precedenza aveva visto altre collaborazioni con l'Associazione Culturale Aurora.


"CAPOVILLA LEGGE PASOLINI" un titolo sintetico, per un evento che in un'ora e mezzo ha visto questa sala strapiena cospargersi di silenzio e di attenzione verso le parole che uscivano metalliche, verso i sospiri e la voce del cantante; un'atmosfera quasi tangibile per la sua carica magnetica, come materica è la poetica Pasoliniana, al punto da poter esser prda poter esser presa e divorata, che narra il cuore oscuro della contemporaneità e che è ancora oggi impietosa denuncia di come siamo cambiati e di cosa siamo diventati, in tempi di incertezza morale ed ostentato narcisismo come questi. Pasolini seppe scrutare con chiarezza spietata il buio del nostro presente e, con sguardo severo, il mutare inarrestabile della società italiana, che andava declinando i valori della neonata democrazia nel più ottuso conformismo e nel consumismo del boom economico. Ecco perché Pasolini è ancora così contemporaneo. La sua opera poetica, volontariamente dimenticata, fu critica feroce dell'oblio dei valori della #Resistenza, e narrazione di una società, quella italiana, incapace di farsi più uguale e più giusta. Il collerico e amorevole verso Pasoliniano, è poesia che ancora illumina di speranza l'oscurità dei nostri giorni.


Un evento importante quindi, importante per diversi aspetti oltre quello del contenuto e della forma, ma soprattutto quello dell'accessibilità. Quello che caratterizza l'associazione culturale #Aurora è la modalità della sua azione, anni luce distante dall'associazionismo inteso come fatto a sè della società, che la fa entrare a pieno titolo come uno strumento a disposizione delle classi popolari per aumentare la loro partecipazione, il loro accesso alla cultura e alle molteplici attività che per gli elevati costi non sono praticabili in massa. All'iniziativa di ieri l'ingresso era di 5 euro; un costo inferiore per fino ad un biglietto del cinema. Questa scelta è la conferma di quanto appena detto. Se consideriamo poi che l'associazione si autofinanzia totalmente questa scelta risulta ancora più grande e nobile e le centinaia di persone di ieri sera sono lì a dimostrarlo.

Condividi l'articolo:

affitto e vendita case

FOTOGALLERY

Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Aldo Moretti S.r.l.
Maison del Celiaco
Vus Com
Sicaf
Principe
Gabetti Immobiliare