folignonline
Edizione del 17 Settembre 2018, ultimo aggiornamento alle 18:50:58
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
folignonline
cerca nel sito
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri

Stampa articolo

Ambiente e Territorio, 08 Febbraio 2018 alle 14:05:01

Ubriachi al volante, denunciati un 33enne folignate e un bastiolo

Il 61enne si e' rifiutato di sottoporsi alla prova dell'etilometro. Inseguimento della Polizia per un'auto sospetta:avevano a bordo dispositivi al led non legali

Nell'ambito dei servizi di controllo e prevenzione del territorio mirati allintensificazione della sicurezza stradale voluti dal Questore di Perugia Dr. Giuseppe Bisogno, gli uomini della Squadra Volante del Commissariato P.S. Assisi hanno denunciato due automobilisti per guida in stato di ebbrezza.


Il primo, un folignate 33enne, veniva fermato dagli agenti nelle ore serali mentre percorreva a bordo della sua utilitaria la SS 75 nel territorio comunale di Assisi.
Da un primo contatto l'uomo manifestava tutti i sintomi riconducibili ad un abuso di sostanze alcoliche: alito vinoso, difficoltà di espressione verbale, andatura barcollante e per questo veniva condotto presso gli Uffici di polizia per essere sottoposto alla prova etilometrica il cui esito registrava un livello di alcol due volte superiore al limite di legge consentito.


Per tale motivo, l'uomo con precedenti specifici, veniva indagato in stato di libertà per il reato di guida in stato di ebbrezza con immediato ritiro della patente di guida.


Stessa sorte per un 61enne bastiolo fermato nel cuore della notte nel centro abitato di Bastia Umbra mentre a bordo della sua autovettura procedeva con brusche manovre e frenate improvvise.


L'uomo bloccato dagli agenti presentava evidenti segni di alterazione alcolica e per tale motivo veniva condotto in ufficio per essere sottoposto alla prova etilometrica.


Il bastiolo, che da accertamenti in banca dati risultava già gravato da precedenti specifici, iniziava a simulare in modo grossolano una difficoltà nel soffiare nel dispositivo dell'alcol test rendendo di fatto impossibile l'accertamento.


Per tale motivo veniva indagato in stato di libertà per essersi di fatto rifiutato di compiere l'accertamento e si procedeva pertanto al contestuale ritiro della patente.


Altra violazione del codice della strada per un conducente, un 53 enne assisano pluripregiudicato che veniva controllato a bordo della sua autovettura in compagnia di una donna anch'essa assisana pluripregiudicata.


I due alla vista degli agenti che stavano effettuando un posto di controllo lungo una delle strade principali di Santa Maria degli Angeli sterzavano bruscamente all'interno di un vicino parcheggio facendo perdere le loro tracce. Gli agenti a quel punto decidevano di mettersi al loro inseguimento riuscendo a bloccarli poco dopo.


Condotti in ufficio, i due venivano sottoposti a perquisizione personale che dava esito negativo ma nel corso del controllo dellautovettura i poliziotti scoprivano, posizionato sopra il cruscotto attaccato con delle ventose al parabrezza, un dispositivo di illuminazione con led rossi e blu ad intermittenza, perfettamente funzionante ma non omologato.


Per tale motivo veniva contestata al conducente la violazione di cui allart 72 CDS che punisce con una sanzione amministrativa fino a 200 euro di multa chiunque circoli con dispositivi di equipaggiamento dei veicoli non conformi.


 


 

Trattoliva Ristorante // Campello sul Clitunno


Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Sicaf
Vus Com
Principe