folignonline
Edizione del 20 Agosto 2019, ultimo aggiornamento alle 23:35:35
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
folignonline
cerca nel sito
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri

Stampa articolo

Cronaca, 20 Febbraio 2018 alle 22:00:27

Cisl, Bruno Mancinelli nominato coordinatore dell'area territoriale Foligno - Spoleto

Il suo sara' un impegno all'insegna della collaborazione con le categorie presenti sul territorio

Con l'Assemblea sindacale territoriale di Foligno - Spoleto, che si è tenuta venerdì 16 febbraio a Foligno, si avvia alla conclusione il percorso di riorganizzazione della Cisl Umbria, avviato con l'ultimo congresso della Cisl regionale. Ad essere stato nominato come coordinatore Bruno Mancinelli.


A trattare dell'importanza dei territori e quindi di rinforzare i presidi è stato il segretario generale regionale Cisl Umbria Ulderico Sbarra -presente all'assise assieme ai segretari confederali Francesca Rossi e Riccardo Marcelli, insieme a Giorgio Menghini e Mario Propersi della Fnp Cisl Umbria e rappresentanti di varie categorie- che ha sottolineato quanto sia importante guidare i cambiamenti e nel farlo c'è sempre più bisogno di competenze.


"Anche in quest'ottica - ha spiegato Sbarra- stiamo organizzando un incontro, che si avvarrà anche di tecnici, per approfondire la legge regionale riguardante il lavoro. Un incontro che si rivolgerà ai dirigenti delle varie categorie e ai delegati".


Sulla concertazione con i comuni e non solo punta il neo eletto coordinatore dell'Area sindacale territoriale di Foligno - Spoleto Bruno Mancinelli che vuole dare continuità al lavoro già avviato, come nel caso dell'accordo con l'Asl 1, distretto dell'Assisano.


"Grazie a questo accordo, denominato "Progetto Seneca", siamo riusciti a destinare l'avanzo di bilancio per abbattere le liste di attesa per l'accesso alle strutture protette destinate ai non autosufficienti con gravi patologie".


Riguardo ai servizi, Mancinelli ha fatto riferimento al fondamentale contributo degli operatori impegnati nelle prime linee, anche nei territori più piccoli. "Spesso a loro si chiede un impegno maggiore - ha precisato-, in quanto le persone che si rivolgono alla Cisl a volte vedono nei nostri uffici un'ancora di salvezza ai problemi crescenti, che la crisi e la burocrazia impongono ai lavoratori, pensionati ma anche disoccupati, precari e diversamente abili".


Un impegno, quello di Mancinelli, che sarà all'insegna della collaborazione con le categorie presenti sul territorio, per sostenere i lavoratori coinvolti nelle molteplici vertenze che caratterizzano tutto il territorio che è stato chiamato a coordinare.


In agenda, per le prossime settimane, incontri con le singole categorie per approfondire e coordinare gli strumenti da mettere in campo per affrontare le delicate vertenze aperte sul territorio.


 

Scheggino - La Voce della Terra
Azienda Modena


Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Marco Post
Ristorante al Palazzaccio
Sicaf