folignonline
Edizione del 10 Ottobre 2019, ultimo aggiornamento alle 20:30:23
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
folignonline
cerca nel sito
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri

Stampa articolo

Cronaca, 25 Febbraio 2018 alle 16:08:18

Furti, arriva il 'controllo del vicinato'

Il Comune annuncia l'avvio entro un mese di un progetto che in altre citta' ha avuto successo. Mismetti: 'Chiederemo anche piu' controlli alle forze dell'ordine'

Furti ovunque, alcuni con modalità davvero violente, cittadini preoccupati da questa ondata di microcriminalià si domandano: "Che cosa fa il Comune? Che dice il sindaco?". Certo, il problema non è di facile soluzione ma, un provvedimento importante potrebbe essere il "controllo del vicinato", uno strumento che in molti comuni italiani ha dato i suoi frutti e che, a breve, sarà attivato anche a Foligno.


"Entro un mese si potrà attivare il Controllo del vicinato - dice il sindaco Mismetti - non solo a Sant'Eraclio, ma anche in altre zone. Penso nelle frazioni di Cave, Maceratola, Budino e Fiamenga. Tanto per cominciare, ma è un modello esportabile in tutto il territorio del folignate. Potrebbe essere un deterrente importante. Si avrà un numero apposito dei vigili urbani a cui telefonare e, quindi, si avvierà l'iter di controllo"


Poi è l'assessore Maura Franquillo che cura tale progetto che spiega in cosa consiste: "Si prevede un coinvolgimento dei cittadini che devono effettuare dei corsi di formazione. Si nominerà un responsabile che abbia determinati requisiti e, quindi, si potrà partire. Sono stati effettuati a Sant'Eraclio, ad esempio, dei corsi curati dall' ‘associazione controllo del vicinato': ci sono delle tappe da rispettare. Come Comune, noi ci puntiamo davvero tanto, anche perché si sviluppa un forte senso civico: le persone non devono guardare solo al proprio orticello ma, appena capiscono una fonte di potenziale pericolo, ecco che scatta la segnalazione e, quindi, tutto l'iter".


Intanto, il Comune sta già predisponendo la realizzazione di cartelloni in cui verrà indicata la presenza, appunto del "controllo del vicinato", anche questi fungeranno da deterrente.


Insomma, uno strumento importante che in alcuni Comuni ha funzionato. "Certo sarebbe utile anche il potenziamento del controllo delle forze dell'ordine - dice Mismetti - lo abbiamo già chiesto, ma il problema sta nel fatto che di sera le pattuglie a disposizione non ci sono".


Nella foto, il furto avvenuto a Tenne


 

Azienda Modena


Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Sicaf
Ristorante al Palazzaccio
Marco Post
Axis Italy