folignonline
Edizione del 16 Agosto 2018, ultimo aggiornamento alle 19:50:03
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
folignonline
cerca nel sito
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri

Stampa articolo

Politica, 20 Marzo 2018 alle 18:36:26

Campo rom di Sant'Eraclio, via libera allo smantellamento

Anche il consiglio comunale approva gli interventi di demolizione e di acquisizione di una parte dei terreni di via Londra

Sì all'unanimità per lo smantellamento di una parte del campo rom di via Londra a Sant'Eraclio, così dopo la commissione arriva anche "l'ok" dalla massima assise cittadina. L'atto riguarda la demolizione di fabbricati illeciti, realizzati in un'area agricola di pregio e che non hanno né un interesse pubblico né possono essere utilizzati a fini pubblici.


Le spese di demolizione saranno a carico del soggetto che ha costruito in quell'area che passerà sotto la proprietà del Comune. Il Consiglio comunale di Foligno, quindi, ha approvato all'unanimità il provvedimento che porterà il Comune ad acquisire gratuitamente al patrimonio disponibile dell'Ente un'area, in via Londra, a Sant'Eraclio, dove è ora presente un campo rom.


Nel tempo il Comune aveva chiesto la demolizione di manufatti abusivi che non è stata effettuata. Il Consiglio si doveva esprimere rispetto alla prevalenza di interessi pubblici rispetto a quelli dei vincoli che gravano sull'area (una zona agricola di pregio con il vincolo legato alla presenza di ex cave o discariche e cave a fossa in essere).


Il Consiglio ha deciso che le caratteristiche costitutive e tipologiche dei materiali non consentono l'utilizzo ai fini pubblici o di interesse pubblico dei manufatti realizzati illecitamente. Non può quindi ritenersi prevalente la possibile utilizzazione a fini pubblici o di interesse pubblico, rispetto al contrasto degli illeciti edilizi con gli interessi urbanistici e ambientali.


E' stato quindi demandato agli uffici comunali per gli ulteriori adempimenti per la formalizzazione del trasferimento della proprietà e per la demolizione degli illeciti edilizi a cura dell'Ente ed a spese del responsabile degli illeciti stessi. Sarà rinviato a successivo provvedimento la decisione relativa all'utilizzo dell'area acquisita.


Una parte del problema, evidenziato da 1.400 firme, quindi, va verso la soluzione. Una parte perché la restante area sarebbe di proprietà dei rom che l'hanno regolarmente acquistata. 


Oltre a via Londra esiste un'altra situazione di abusivismo in via della Rotta a Cave, una situazione denucniata da Stefania Filipponi di Impegno civile  che chiede al Comune di provvedere alle verifiche. Da indiscrezioni pare, infatti, che addirittura ci sarebbero dei fili elettrici volanti che finiscono in un quadro elettrico. 


 


 


 

Trattoliva Ristorante // Campello sul Clitunno


Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Vus Com
Principe
Sicaf