folignonline
Edizione del 17 Settembre 2018, ultimo aggiornamento alle 18:50:58
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
folignonline
cerca nel sito
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri

Stampa articolo

Eventi, 27 Marzo 2018 alle 22:23:40

Festa Scienza e Filosofia, ospiti l'astronauta Paolo Nespoli e il fondatore di Emergency, Gino Strada

Dalla Fabbrica delle idee a Riciclopedia: lo sguardo al futuro

Avvicinare il mondo delle imprese a quello della scuola avviando insieme agli studenti degli istituti secondari di secondo grado progetti di innovazione, ma anche costruire il futuro secondo i principi dell'economia circolare. Sono questi i punti cardine di due progetti avviati dal Laboratorio di Scienze Sperimentali di Foligno, presieduto da Maurizio Renzini e diretto da Pierluigi Mingarelli, nell'ambito di Festa di Scienza e Filosofia. Entrambi i percorsi hanno preso il via da qualche tempo ed ora ci si prepara a vederne i frutti. Ma di cosa si tratta nel dettaglio? Andiamo con ordine.


LA FABBRICA DELLE IDEE - Il primo progetto presentato nel corso della conferenza stampa che si è tenuta martedì 27 marzo nella sede di via Isolabella del Laboratorio di Scienze Sperimentali di Foligno risponde al nome "La Fabbrica delle Idee".


Avviato lo scorso anno, in collaborazione con l'Umbria Biomedical Cluster, ha coinvolto gli studenti di scuole superiori di Foligno (Itt "Da Vinci", Liceo classico, linguistico e scienze umane "Frezzi - Beata Angela", Ipia "Orfini"), Terni (Itt "Allievi - Sangallo"), Gualdo Tadino (Liceo scientifico "Casimiri") e Fabriano (Liceo classico "Stelluti). Affiancati da due tutor - uno scolastico e l'altro aziendale - gli alunni sono stati chiamati a sviluppare un progetto di innovazione per una delle aziende appartenenti al Cluster Biomedicale Umbro. Ad aderire Confindustria, Ebm (Foligno), Pragma Engineering (Perugia), Btree (Foligno), Rpa (Perugia) e Als (Massa Martana)


I risultati di questo studio teorico e pratico, che rientra nell'ambito delle iniziative di Alternanza scuola-lavoro prevista dal Miur, verranno ora presentati alla città in occasione della prossima edizione di Festa di Scienza e Filosofia. GATTAFONI E SASSONE CORSI - Ad illustrare le modalità in cui si è operato in questi dodici mesi sono stati Mariano Gattafoni, presidente dell'Umbria Biomedical Cluster e l'ideatore e curatore del progetto, Emilio Sassone Corsi, Ceo di Management Innovation.


"Per il terzo anno consecutivo il mondo delle imprese lavora in sinergia con Festa di Scienza e Filosofia - ha detto Gattafoni - e questa collaborazione va crescendo sempre di più. Attraverso questa manifestazione le imprese umbre hanno avuto la possibilità di costruire un canale diretto con i più importanti centri di ricerca nazionali, come l'Asi e il Cnr. E quest'anno avranno modo di incontrare i vertici dell'Istituto italiano di tecnologia. Un'occasione importante tanto per le imprese quanto per i giovani che scelgono percorsi scientifici. Giovani che anche attraverso ‘La Fabbrica delle Idee' sono entrati nelle aziende per imparare cosa vuol dire fare innovazione e confrontarsi con il mondo delle imprese".


"Per farlo - ha aggiunto Sassone Corsi - abbiamo individuato delle realtà all'interno del Cluster Biomedicale Umbro, abbiamo creato quattro gruppi di lavoro seguiti da appositi tutor ed abbiamo avviato degli incontri mensili, durante i quali sono stati creati veri e propri progetti che gli stessi ragazzi presenteranno il prossimo mese di aprile in occasione di Festa di Scienza e Filosofia. Sono molto soddisfatto del lavoro che è stato fatto. Ho visto ragazzi molto determinati, che si sono dati da fare ed hanno, per così dire, sfidato le aziende proponendo nuovi modelli e nuovi servizi".


RICICLOPEDIA - Da "La Fabbrica delle Idee", poi, al progetto "Riciclopedia", ideato dal giornalista Andrea Chioini e che ha visto anche la collaborazione della Valle Umbra Servizi. L'iniziativa ha visto la realizzazione di una piattaforma internet, ribattezzata Aula Materie Seconde, all'interno della quale raccogliere tutte le idee utili a non trasformare in rifiuti ciò che viene utilizzato quotidianamente. Con il termine "materie seconde" si intendono, infatti, tutte le componenti recuperabili da ogni oggetto ed inserite nella piattaforma grazie al lavoro degli studenti delle scuole di ogni ordine e grado. L'Aula Materie Seconde, a cui è possibile accedere attraverso il sito internet del Laboratorio di Scienze Sperimentali, si presenta dunque come una sorta di "cassetta degli attrezzi" da utilizzare in un'ottica di sostenibilità ambientale, proiettati quindi verso un'economia circolare.


A prendere la parola sono stati, in questo caso, Mimma Cedroni, responsabile comunicazione della Valle Umbra Servizi e Corrado Morici, che ha seguito il progetto partito ormai tre anni fa. "La Valle Umbra Servizi - ha dichiarato Cedroni - da sempre investe sull'educazione, soprattutto dei giovanissimi, e sui progetti che coinvolgono le scuole. E non potevamo farne a meno neppure in quest'occasione, in cui si è avviato un confronto che ha rappresentato anche uno stimolo per fare sempre di più e fare meglio".


Due le fasi in cui si è sviluppato il progetto. "Una parte teorica - ha spiegato Morici - con la realizzazione di un portale online in cui far incontrare produttore e utente finale per favorire lo scambio di informazioni su come riciclare al meglio; e poi, una parte pratica con la costruzione nelle scuole, da quelle dell'infanzia agli istituti superiori, di bacheche con materiali riciclabili che riproducano in concreto, appunto, queste Aule Materie seconde".


A fare gli onori di casa martedì mattina sono stati invece, come di consueto, il presidente e il direttore del Laboratorio di Scienze Sperimentali. "Siamo nel clou della preparazione dell'ottava edizione di Festa di Scienza e Filosofia - è stato il commento di Maurizio Renzini - ed ogni anno vediamo ampliarsi sempre di più tutta quella parte che va ad affiancare e completare la presenza di importanti relatori".


E proprio a proposito di nomi del panorama nazionale ed internazionale pronti ad arrivare a Foligno per l'ottava Festa di Scienza e Filosofia, che si terrà dal 26 al 29 aprile prossimi, Pierluigi Mingarelli ha confermato la presenza dell'astronauta Paolo Nespoli e del medico ed attivista, fondatore di Emergency, Gino Strada.


"Festa di Scienza e Filosofia - ha detto il vicesindaco di Foligno ed assessore all'istruzione ed alla cultura, Rita Barbetti - è ‘la manifestazione' per eccellenza della nostra città. Un alveare culturale in cui tutti, dai bambini delle scuole dell'infanzia agli adulti, hanno un loro posto. Un'attenzione particolare viene poi dedicata ai giovani, con tanti studenti impegnati a tempo pieno in progetti di Alternanza scuola-lavoro. Esperienze che alle volte si trasformano in vere e proprie vocazioni".


 


 

Trattoliva Ristorante // Campello sul Clitunno


Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Vus Com
Principe
Sicaf