folignonline
Edizione del 17 Novembre 2018, ultimo aggiornamento alle 17:38:46
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
folignonline
cerca nel sito
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri

Stampa articolo

Eventi, 18 Giugno 2018 alle 14:29:12

Quintana, corteo storico blindato: contapersone, cartelli luminescenti, steward e tanti volontari coordinati dal Coc

Per la sfilata e il cerimoniale di venerdi' 15 giugno, ecco tutti i provvedimenti adottati per la sicurezza

In occasione della sfilata del corteo storico della Giostra della Quintana, in programma nella serata di venerdì 15 giugno, il Comune di Foligno rende noto che al fine di coordinare, dare assistenza e informazioni al numeroso pubblico che interverrà alla manifestazione, sono state predisposte una serie di attività, condivise con l'Ente Giostra della Quintana. In particolare, verrà attivato il centro operativo comunale (COC) nella sede del comando della polizia municipale, con le seguenti funzioni: "Volontariato"; "Materiali e Mezzi"; "Viabilità".


Nella sede della Polizia Municipale, opereranno anche alcuni volontari, radioamatori, che garantiranno lo stretto collegamento con tutte le strutture, professionali e volontarie, attive sul territorio per la gestione della manifestazione.


Il Comune di Foligno ha predisposto un'accurata dislocazione di personale dipendente del Comando di Polizia municipale, nei punti strategici per la regolamentazione del traffico, l'afflusso degli spettatori e il regolare svolgimento del corteo storico. A tal fine, verranno impiegati complessivamente 23, tra agenti e ufficiali, sotto la direzione del comandante, Massimiliano Galloni.


Inoltre, a dare supporto agli agenti della polizia locale, sono stati attivati 34 volontari delle associazioni che costituiscono la Consulta comunale di protezione civile, con il compito di dare informazioni utili sia per l'afflusso che per il deflusso delle persone.


Lungo tutto il percorso del corteo l'Ente Giostra provvederà a collocare un adeguato numero di indicazioni per le vie di fuga, luminescenti e quindi individuabili anche in caso di black out elettrico, intervento condiviso in sede di piano di safety (sicurezza) dell'evento, che rappresenta una vera novità rispetto alla organizzazione di manifestazioni di questo tipo.


Prima dell'inizio del corteo, speakers, dislocati lungo il percorso, daranno informazioni utili sugli accorgimenti da adottare per il corretto svolgimento della manifestazione per gestire anche eventuali emergenze che dovessero verificarsi durante l'evento, caratterizzato, come noto, da un rilevante afflusso di spettatori.


"Abbiamo i contapersone in piazza della Repubblica  - spiega Arnaldo Radi, magistrato dell'Ente Giostra - in modo da non farvi entrare più gente di quanta ne sia prevista, e ci siamo inventati dei cartelli luminescenti che indicheranno, in caso di black out, le vie di fuga. E' stato creato un coordinamento, fra volontari e forze dell'ordine, con il quale abbiamo elaborato un piano ben preciso: ormai, già dallo scorso anno, ci sono norme stringenti in fatto di sicurezza a cui attenerci". 


"Ormai per tutti gli eventi - spiega Radi - lo si deve mettere in azione: ogni manifestazione collaterale della Giostra ha un piano di sicurezza messo a punto con tutte le forze dell'ordine. Oggi pomeriggio (ieri, ndr) abbiamo un'altra riunione con il coordinamento proprio per studiare bene i particolari".


I provvedimenti riguardano la sicurezza sia per corteo storico di venerdì 15 giugno che per la Sfida di sabato.


Sotto stretto controllo, quindi, l'accesso in piazza della Repubblica mediante un contapersone in entrata e uno in uscita (saranno posizionati uno sotto il palazzo Comunale e l'altro in Largo Carducci), per evitare che entrino troppe persone: accesso che sarà monitorato da steward della sicurezza.


"Oltre a bloccare accessi con le auto e fioriere - spiega Radi - ci siamo inventati anche dei cartelli luminescenti, in tutto una cinquantina: naturalmente, questo significherà un aumento di costi per l'Ente Giostra, ma sono disposizioni imposte dalla Prefettura per le grandi manifestazioni".


Per il corteo storico prescrizioni (con apposita ordinanza) anche per l'occupazione del suolo pubblico di bar e ristorantini che si trovano sul percorso del corteggio: per alcuni ci sarà il divieto di occupazione con tavolini, sedie e ombrelloni, per altri, invece, l'obbligo di arretrare con tavoli e sedie.


Al "Campo de li Giochi" è divieto di vendita o somministrazione di alcolici con gradazione superiore al 5%, sia all'interno che nelle immediate pertinenze del Campo de li Giochi, oltre all'introduzione di bevande in vetro o in lattina. E le multe, in caso di non osservanza, sono di 400 euro.


 


 


 


 

Trattoliva Ristorante // Campello sul Clitunno


Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Principe
Sicaf
Vus Com