folignonline
Edizione del 21 Settembre 2018, ultimo aggiornamento alle 21:24:54
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
folignonline
cerca nel sito
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri

Stampa articolo

Politica, 14 Settembre 2018 alle 15:50:47

Conferenza capigruppo: consiglio comunale 'imposto' dalla maggioranza, minoranza abbandona la seduta e fa mancare il numero legale

Scatta la protesta di Lega e Forza Italia: 'Il presidente svolge un ruolo di parte e non di garanzia'. E' bagarre

Finisce con una bagarre politica la conferenza dei capigruppo con lForza Italia e Lega che abbandonano la seduta per protesta e fanno mancare il numero legale. A far infuriare Rioccardo Meloni e Agostino Cetorelli è il comportamento del presidente del consiglio comunale che ha "imposto" la data del prossimo consiglio comunale, già decisa con la Giunta, e anche l'inserimento nell'ordine del giorno di altri punti.


"Dopo un silenzio assordante di oltre due mesi  - dicono i due esponenti politici - in cui non vi sono stati Consigli Comunali e ben quattro in cui non sono stati convocati Consigli per la discussione di interrogazioni e mozioni,una situazione che evidenzia la totale inefficienza e la totale inedia da parte dell'attuale amministrazione, in data odierna è stata convocata la Conferenza dei Capigruppo per scegliere data e ordine del giorno del prossimo Consiglio Comunale".


"Non appena raggiunto il numero legale grazie alla presenza dei sottoscritti, il Presidente del Consiglio annunciava (senza aver prima ascoltato le opinioni di nessun capogruppo ) che la data di svolgimento era stata già decisa con la Giunta Comunale per il 19 settembre, non solo, ma che avrebbe convocato anche un ufficio di presidenza il 18 settembre per aggiungere altri punti".


Un'unica data per la quale Fi aveva espresso contrarietà "dicendosi disponibile a qualsiasi altra data, cosi come il Gruppo della Lega evidenziava l'inopportunità della imposizione, nonostante questo il presidente imponeva la data del 19 settembre".


Quindi la protesta contro il presidente del Consiglio. "Tale atteggiamento - termina la nota -  dimostra la totale invasione di campo Istituzionale della Giunta Comunale nei confronti del Consiglio Comunale grazie ad un Presidente del Consiglio che svolge un ruolo di parte e non di garanzia ed a una maggioranza che è li solo per pigiare il pulsante 'favorevole'".


Quindi, la decisione di abbamdonare la seduta. "Considerato tale inaccettabile atteggiamento i Capigruppo di minoranza presenti (Riccardo Meloni Forza Italia e Agostino Cetorelli Lega ) hanno abbandonato l'aula facendo mancare il numero legal".  


 

Trattoliva Ristorante // Campello sul Clitunno


Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Principe
Vus Com
Sicaf