folignonline
Edizione del 15 Luglio 2019, ultimo aggiornamento alle 22:18:40
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
folignonline
cerca nel sito
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri

Stampa articolo

Cronaca, 12 Dicembre 2018 alle 15:25:53

Aspettando la nuova 'Carducci', la scuola si racconta pure di sera

Gettate le fondamenta per la nuova struttura, venerdi' incontro con la citta'. 'Avremo un Istituto aperto pure di pomeriggio e di sera e non solo per i nostri studenti'

Mentre i lavori per la nuova Carducci stanno procedendo (parte delle fondamenta sono state gettate) ecco che la scuola, in vista della struttura che aprirà certamente il prossimo anno, si racconta alla città  con un Open day che si prolungherà anche di sera  presentando un originale Open night con artisti e un apericena.


 "La ditta - spiega l'ingegner Francesco Castellani - ha realizzato l'armatura delle fondazioni e le paratie. 
La ditta, infatti, dovrà completare i lavori a primavera e, quindi, per il prossimo anno scolastico, ecco che la nuova Carducci sarà pronta per ospitare gli studenti, che avranno finito di peregrinare fra le varie sedi alternative.


Ed ecco che questa imminente rinascita è festeggiata con un "Open day" che diventa anche  "night", con la scuola che si racconta, anche di notte, e che vuole perseguire una finalità non solo educativa, ma anche di condivisione, interagendo anche con le agenzie del territorio.


Quindi, il 14 dicembre a Palazzo Barnabò non ci sarà il solito Open day per far conoscere l'offerta formativa. Dalle 16 la scuola si racconta, alle 17.30 verrà presentato il nuovo logo della scuola, che è stato scelto fra i disegni che sono stati realizzati dagli studenti di Grafica Pubblicitaria dell'Orfini. Dalle 20, la cultura prende forma attraverso spettacoli offerti a tutta la cittadinanza, con artisti che daranno vita a mini-concerti (presente il coro dell'Accademia Perusina, Cristina Palomba, Fabio Berellini e Antonio Diotallevi), pièce teatrali (con gli attori Pino Menzolini, e Sabina Antonelli), installazioni d'arte (con i pittori Frida Gubbini e Santa Baldoni) e musica contemporanea.


Il tutto accompagnato da un apericena de "La Semente", realizzato dai ragazzi di Angsa Umbria Onlus. "Un evento - spiega il professor Fabio Berellini, che insieme alla dirigente Castellani, ha curato la giornata - che intende perseguire la nuova logica che sarà applicata alla scuola: una scuola aperta, di pomeriggio, di sera e che interagisca con la città, che si prefigga l'inclusione, che si apra ancora di più al sociale".


 


 


 

Azienda Modena
Trattoliva Ristorante // Campello sul Clitunno


Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Marco Post
Ristorante al Palazzaccio
Sicaf