folignonline
Edizione del 20 Agosto 2019, ultimo aggiornamento alle 23:35:35
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
folignonline
cerca nel sito
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri

Stampa articolo

Ambiente e Territorio, 08 Febbraio 2019 alle 17:24:03

Ecco il 'dio del Menotre', il masso caduto sulle cascate di Pale

Lo ha immortalato il fotografo Adelmo Micanti. Sembra un profilo di una divinita' [Commenti]

Lo hanno già ribattezzato il dio del Menotre: il grosso masso venuto giù dalla parete rocciosa, ormai da diverso tempo e che, di fatto, deturpa la bellezza delle cascate di Pale, sembra davvero un viso di un uomo, e per questo proprio Adelmo Micanti, fotografo e residente a Belfiore lo ha chiamato così.


L'enorme ammasso di pietra si trova a pochi metri dall'ingresso della Forra dell'Altolina, una vasta spaccatura tra le rocce formata bel corso del tempo dalle tumultuose acque del Menotre, e dal sentiero naturalistico che collega Belfiore con Pale.


La grossa pietra, che rotolando ha portato con sé molta vegetazione, ostruisce l'accesso agli scalini scavati nella roccia in quel luogo che un tempo era gettonatissimo dai giovani delle due frazioni che lo consideravano il loro "mare privato" dove fare il bagno o dove sedersi approfittando della preziosa "spiaggetta".


"E' più di un anno che il masso sta lì - spiega Adelmo Micanti - ho pensato di fotografarlo, soprattutto per quel suo profilo ‘umano'. Anche se, ormai, ci fa compagnia, sarebbe il caso che si provveda alla rimozione del masso: bisognerebbe anche capire se la parete possa essere ancora instabile ed agire di conseguenza. E' un peccato, comunque, che il dio del Menotre non permetti più lo scorrere dell'acqua come eravamo abituati a vedere".


 

Azienda Modena
Scheggino - La Voce della Terra


Commenti (1)

Commento scritto da Giovanni il 11 Febbraio 2019 alle 16:53
Alla fine dell'articolo c'Ŕ un refuso


Aggiungi un commento [+]
Sicaf
Marco Post
Ristorante al Palazzaccio