folignonline
Edizione del 20 Agosto 2019, ultimo aggiornamento alle 23:35:35
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
folignonline
cerca nel sito
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri

Stampa articolo

Politica, 17 Aprile 2019 alle 13:46:07

Politica, manca il numero legale salta la seduta del Consiglio

L'ordine del giorno prevedeva la discussione di un nutrito numero di interrogazioni, mozioni e la nomina del collegio dei revisori e del regolamento per la sosta di invalidi

Salta la seduta di oggi del Consiglio comunale di Foligno per mancanza del numero legale. Ennesima seduta, dedicato soprattutto all'esame di interrogazioni e mozioni, che salta per problemi legati alle assenze dei consiglieri comunali.


Nel dettaglio all'esame dell'assemblea c'erano le interrogazioni presentate dal consigliere comunale Agostino Cetorelli (gruppo misto) su richiesta chiarimenti assunzioni Vus e mancato percorso di stabilizzazione lavoratori Fils in liquidazione, su mancato regolamento dei contributi economici a sostegno di nuclei familiari che versano in stato di bisogno e su attuazione deliberazione per la demolizione manufatti riguardanti il cosiddetto ‘campo rom' di via Londra; l'interrogazione presentata da Elisabetta Piccolotti (Sinistra Italiana-Sinistra per Foligno) in merito ai fatti avvenuti nella scuola primaria di via Monte Cervino il 9 febbraio 2019.


In discussione anche la nomina del collegio dei revisori dei conti del Comune di Foligno per il triennio 2019-2021, l'approvazione del nuovo ‘regolamento comunale per il servizio di economato', il regolamento per l'istituzione degli spazi di sosta per i veicoli a servizio delle persone invalide.


Dovevano essere esaminate anche: la mozione presentata dal consigliere Vincenzo Falasca (gruppo misto) su affissioni abusive da parte del Movimento blocco studentesco, la mozione presentata dai consiglieri Roberto Di Arcangelo (Pd) e Giuliano Zuccari (Movimento per Foligno) per l'intitolazione di una piazza o di una via di Foligno all'onorevole Giuseppe Salari; l'ordine del giorno presentato dai gruppi consiliari Pd, Movimento per Foligno, Forza Italia, Gruppo Misto, Movimento 5 Stelle, Riformisti per Foligno-Psi su "Carta Tutto Treno Umbria 2019. Azioni nei confronti della Regione Umbria e di Trenitalia per ridurre i costi della carta e per migliorare l'accesso ai servizi ferroviari per i pendolari umbri", la mozione presentata dall'allora consigliere comunale Lorenzo Schiarea e da Roberto Ciancaleoni (Riformisti per Foligno-Psi) su istituzione del regolamento del riscatto del diritto di superficie degli immobili aree Peep; la mozione presentata dall'allora consigliere comunale Lorenzo Schiarea e da Moreno Finamonti (Pd) su creazione di invasi per emergenza idrica; l'ordine del giorno del consigliere comunale Fausto Savini (Movimento 5 Stelle) sul tema delle politiche amministrative di contrasto alle infiltrazioni mafiose; la mozione presentata da Luca Bellagamba (Pd) su preoccupazioni per la carenza di personale e di mezzi delle forze dell'ordine sul nostro territorio; la mozione presentata da Agostino Cetorelli (Gruppo misto) su riconoscimento al francescanesimo.


Gli altri punti all'ordine del giorno riguardavano le relazioni della commissione controllo o garanzia su selezione dirigente area governo del territorio trasmesse al presidente del Consiglio comunale il 21/06/2016; la mozione presentata dal consigliere comunale Stefania Filipponi (Gruppo misto) avente per oggetto "Fils srl - revoca Cda e collegio dei revisori dei conti", l'ordine del giorno presentato dal consigliere comunale Elisabetta Piccolotti (Sinistra Italiana-Sinistra per Foligno) su interventi urgenti per il contrasto del gioco d'azzardo patologico e di sale da gioco autorizzate degli apparecchi con vincita di denaro installati negli esercizi autorizzati; la mozione presentata dal consigliere Fausto Savini (Movimento 5 Stelle) su divieto dell'uso dei disseccanti a principio attivo glisofate; la mozione del consigliere Agostino Cetorelli su tutela e promozione del presepe come cardine dell'identità culturale storico-artistica e religiosa di Foligno e dell'Europa; la mozione presentata dai gruppi Pd, Foligno Soprattutto, Movimento per Foligno, Psi per il polo integrato Inail-Inps "Casa del Welfare"; la mozione presentata da Elisabetta Piccolotti (Sinistra Ecologia e Libertà-Sinistra per Foligno) su problematiche connesse alla realizzazione e all'apertura della nuova strada statale 77; la mozione presentata dai gruppo Pd, Psi e Foligno Soprattutto su superamento del precariato; le mozioni presentate da Elisabetta Piccolotti (Sinistra Ecologia e Libertà-Sinistra per Foligno) su salvaguardia dei lavoratori dei servizi pubblici esternalizzati e su intitolazione di una via o di una piazza della città o di una sala di proprietà comunale a Stefano Cucchi.


 

Azienda Modena
Scheggino - La Voce della Terra


Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Marco Post
Sicaf
Ristorante al Palazzaccio