folignonline
Edizione del 10 Ottobre 2019, ultimo aggiornamento alle 20:30:23
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
folignonline
cerca nel sito
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri

Stampa articolo

Foligno - Eventi, 13 Febbraio 2016 alle 12:37:24

Caritas, a Foligno la presentazione del XXIV rapporto sull'immigrazione

Lo studio dal titolo 'Migranti attori di sviluppo', verra' presentato giovedi' 18 febbraio alla Biblioteca Jacobilli

Negli anni migliaia di uomini e donne da varie parti del mondo, per sfuggire da un destino certo di morte, intraprendono viaggi rischiosi e spesso fatali verso un'Europa di sogni e speranze.


"Un'emorragia continua perché la comunità internazionale resta inerte e non affronta le cause a monte di questa tragedia umana" sostiene Don Francesco Soddu, direttore di Caritas Italiana.


Da qui l'impressione di vedere i migranti come "quelli che chiedono, quelli a cui dare"; la questione però può essere guardata anche da un\'altra prospettiva.


A Foligno, giovedì 18 febbraio alle ore 17 presso la sala conferenze della Biblioteca L. Jacobilli in Piazza San Giacomo ci sarà la presentazione del XXIV rapporto sull'immigrazione intitolato "Migranti attori di sviluppo" realizzato dalla Fondazione Migrantes e Caritas italiana.


 


L'incontro è organizzato dalla Fondazione Migrantes, Caritas Diocesana di Foligno e dall'Ufficio pastorale del lavoro.


Secondo i dati ISTAT, gli stranieri in Italia, nel corso del 2014, hanno prodotto l'8,8% della ricchezza nazionale, per una cifra complessiva di oltre 123 miliardi di euro. I relatori saranno monsignor Giancarlo Perego direttore della Fondazione Migrantes della Conferenza Episcopale Italiana, che ha da poco scritto il suo ultimo libro "Uomini e donne come noi" pubblicato dalla Casa editrice La Scuola, che affronta il tema dei migranti e Tareke Bhrane, profugo eritreo presidente del Comitato 3 ottobre che mira al riconoscimento del 3 ottobre, giorno in cui nel naufragio al largo di Lampedusa persero la vita 368 migranti, come data simbolica della "Giornata della Memoria e dell'Accoglienza" a livello nazionale e europeo.


 


Un pomeriggio per evidenziare quanto l'Italia e gli italiani ricevano dai migranti che hanno scelto e continuano a scegliere l'Italia come meta di emigrazione e un momento per riflettere su una nazione che versa in gravi difficoltà economiche che, come la storia ci narra, generano spesso il seme del razzismo e dell''intolleranza.


L'incontro è parte dei seminari di formazione socio-politica organizzati dall'Ufficio per i problemi sociali ed il lavoro della Diocesi di Foligno.


 


 

Azienda Modena


Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Ristorante al Palazzaccio
Marco Post
Sicaf
Axis Italy