folignonline
Edizione del 15 Settembre 2019, ultimo aggiornamento alle 18:43:57
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
folignonline
cerca nel sito
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri

Stampa articolo

Eventi, 26 Agosto 2019 alle 22:58:23

Quintana di solidarieta', presentata ad Assisi l'edizione straordinaria

A favore dei terremotati di Norcia. Ed intanto tutto e' pronto per la Rivincita

La Quintana quest'anno si coniuga con la solidarietà, a favore di Norcia, città colpita dal sisma tre anni fa e che non è riuscita ancora a risollevarsi: con questo spirito è nata l'idea di una edizione straordinaria della Quintana, in programma il prossimo 6 ottobre (la Giostra della Rivincita si svolgerà il 15 settembre).


L'iniziativa è stata presentata  al Sacro Convento di Assisi. Padre Enzo Fortunato, direttore della sala stampa, ha sottolineato che "viviamo in un periodo difficile dal punto di vista sociale ed economico. L'uomo si è incattivito. Non si ha più la tasca piena. I rapporti sociali si sono imbarbariti: c'è prima l'io e poi gli altri. La solidarietà, invece, smina il terreno. Bisogna pensare alla logica dello stare insieme. Guardiamo, però, non solo a Norcia perché la famiglia è una sola".


Per l'assessore Decio Barili, che ha anche la delega alla Quintana, "l'edizione straordinaria del 6 ottobre sarà un grande abbraccio dei quintanari a Norcia, simbolo di una città colpita dal sisma, Nel Dna dei quintanari c'è la condivisione".


Il sindaco di Foligno, Stefano Zuccarini assente all'incontro per impegni istituzionali ha inviato un messaggio sottolineando che "l'edizione straordinaria del 6 ottobre è una gara di solidarietà per Norcia in cui tutta la città sarà unita".


Presente anche il sindaco di Norcia, Nicola Alemanno, che ha rilevato di "provare un'emozione particolare per questa iniziativa che non fa sentire sola la nostra città. Ci dà forza ed energia. E un atto non dovuto ma che ci spingerà a moltiplicare gli sforzi: non molleremo di un centimetro".


Il presidente dellEnte Giostra della Quintana, Domenico Metelli, ha ricordato che l'idea di promuovere una Giostra straordinaria gli era venuta quest'estate tornando da un viaggio di lavoro. "Quando sono arrivato a Norcia era come se uno avesse azionato il fermo immagine a tre anni prima ha affermato e allora ho iniziato a pensare a qualcosa che potesse aiutare questa comunità". Il Palio di ottobre è stato annunciato verrà realizzato dal pittore Luigi Frappi.


RIVINCITA - Si inizia mercoledì 28 agosto con la "Notte di bandiere", con i popolani dei dieci rioni che addobberanno vie e piazze della città.


Venerdì 30 agosto apertura delle taverne che resteranno aperte anche sabato 31 agosto, per poi fermarsi  domenica per la Fiera dei Soprastanti e riaprire lunedì 2 settembre  fino a sabato 14 settembre.


Fiera dei Soprastanti L'vento con i banchi e il commercio barocco quest'anno aprirà di mattina (ore 12) per chiudere alle 22 e si snoderà tra piazza San Giacomo, via delle Conce e via Mentana. Nel corso della Fiera, saranno organizzate visite guidate alla chiesa di San Giacomo e due approfondimenti. Il primo su Ettore Tesorieri (ore 17.30 - biblioteca Jacobilli) e l'altro su un antico erbario con disegni e manoscritti del XV secolo (ore 18.30 - biblioteca Jacobilli).


Sabato 31 agosto, alle 16 il "Campo de li giochi" ospiterà le prove ufficiali dei dieci binomi.


Come a giugno a settembre ritroveremo glli eventi culturali: la rassegna "Chi non sa far stupir vada alla striglia" prevede per giovedì 29 agosto l'approfondimento su "La Fiera dei Soprastanti. I Soprastanti alla Fiera" condotto da Paola Tedeschi (ore 18.30 - palazzo Candiotti). Mercoledì 4 settembre "Trini e pizzi tra Rinascimento e Barocco" di Glenda Giampaoli (ore 18.30 - palazzo Candiotti), mentre giovedì il professor Ivo Picchiarelli parlerà di "Aspetti dell'alimentazione e della cucina del Rinascimento" (ore 18.30 - palazzo Candiotti). Venerdì 6 settembre "Maledetti gli osti! Più ne conosco peggio li trovo!" del professor Guglielmo Tini (ore 18.30 - palazzo Candiotti), martedì 10 settembre "La rivoluzione scientifica di Galileo Galilei" con Silvano Tagliagambe (ore 18.30 - palazzo Candiotti), mercoledì 11 settembre "Le percussioni e il salterio nella musica antica, tra Rinascimento e primo Barocco" con Massimiliano Dragoni (ore 18.30 - palazzo Candiotti). Sempre mercoledì, "La conversione di un cavallo", ovvero tableaux vivants dei dipinti di Caravaggio (ore 22 in piazza della Repubblica). Venerdì 13 settembre "La bottega di San Giuseppe" con Rita Marini (ore 18.30 - palazzo Candiotti).


Battesimo rionale.  Previsto il battesimo rionale: domenica 8 settembre alle 16.30 tutti i rioni accoglieranno ufficialmente i nuovi rionali. Sempre domenica alle 21 in piazza della Repubblica ci sarà la Quintanella di Scafali e l'apertura straordinaria di palazzo Trinci. Altra novità "La Giostra dei libri", appuntamento letterario già proposto a giugno, che il 9 settembre vedrà protagonista Carla Vistarini con i libri "Se ricordi il mio nome" e "Se ho paura prendimi per mano". Conduce Luigi Napolitano alle 18 a palazzo Candiotti.


Sempre lunedì il Palio di San Rocco alle 22 al rione Cassero, in piazza San Domenico. Immancabile a settembre la Notte Barocca, in programma per sabato 7 dalle 22.30 in piazza della Repubblica.


Giovedì 5 settembre  Staffetta del popolano (ore 21 piazza della Repubblica). Venerdì 13 settembre visita guidata a palazzo Orfini e al Museo della Stampa (ore 17), mentre alle 22.30 la compagnia teatrale Kroonos metterà in scena Virtù Kavalleresche in piazza della Repubblica (ore 22.30).


Fino ad arrivare r sabato 14 settembre al corteo storico per le vie del centro con la lettura del bando e la benedizione dei cavalieri in piazza della Repubblica.


Domenica al "Campo de li giochi"  la Giostra della Rivincita alle 15.


 

Azienda Modena


Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Ristorante al Palazzaccio
Marco Post
Sicaf