folignonline
Edizione del 17 Novembre 2019, ultimo aggiornamento alle 23:47:26
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
folignonline
cerca nel sito
SERFIN - Annuncio di LAVORO
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri

Stampa articolo

Eventi, 27 Agosto 2019 alle 15:43:38

Compagne di scuola, ritrovarsi dopo 50 anni e festeggiare con una cena

Le alunne classe 1963 della sezione A della elementare Santa Caterina hanno festeggiato con una cena e foto ricordo [Fotogallery]

Era l'anno dello sbarco dell'uomo sulla luna e, poco più di un mese dopo questo evento, ecco che la prima "A" della elementare Santa Caterina è "sbarcata" sui banchi di scuola.


All'epoca non erano che bambine di 6 anni che scattavano in piedi scandendo il buongiorno ogni volta che non solo la maestra Violetta Morlupo entrava in classe, ma per qualsiasi altra persona che bussava alla porta: alcune erano impacciate e timide, altre già esuberanti.


E le "bambine" di allora si sono riviste ed hanno festeggiato con una cena.
Grazie alla caparbietà della loro compagna di classe, Stefania Marano, la sezione "A" è riuscita a fare "l'appello" cinquant'anni dopo, nonostante le difficoltà incontrate: molte delle ex alunne, infatti, non risiedono più a Foligno, di qualcuna, addirittura, si era persa ogni traccia, altre sono state raggiunte tramite Facebook. 


Stefania Marano  ha contattato tutte le sue ex compagne e, intanto, con questa prima cena, si sono ritrovate intorno ad un tavolo (al ristorante La Lumacheria di Pigge) in 15. Anzi. In 16, visto che in collegamento chat c'è stata pure un'altra compagna residente a Siviglia che ha salutato ognuna di loro dallo schermo del cellulare. 


Oltre a scambiarsi informazioni personali sugli "ultimi 50 anni" fra una pietanza e l'altra, innaffiata da un buon bicchiere di vino, le ex compagne di scuola, si sono scatenate nel raccontare aneddoti e vecchi ricordi di quegli anni quando l'insegnamento si svolgeva in aula, c'era un'unica maestra (oltre all'insegnante di religione), quando non c'erano le lavagne elettroniche, il digital web e i social ed anche quando in quella scuola "sopravviveva" ancora la divisione netta per sesso: la femminucce da una parte e i maschietti, addirittura in un'altra ala.


Una serata davvero memorabile con un unico neo: l'assenza al tavolo della maestra Violetta Morlupo, venuta a mancare, quasi a cento anni, proprio un paio di anni fa.


Dopo le foto di rito, la consegna di un segnaposto, di un collage di foto di classe di quegli anni e delle firme che ognuna di loro aveva apposto sul retro della foto (sempre grazie sempre alla fantasiosa Stefania), anche la creazione di un gruppo Whattapp e la promessa di incontrarsi di nuovo al più presto.


Insomma, le "ragazze" classe 1963 si sono ritrovate e, come spesso capita, rivedersi anche a distanza di decenni permette di riscoprire le caratteristiche delle persone e quel "bambino" che resta sempre dentro ad ognuno di noi.


Ecco le partecipanti alla cena: Francesca Poltrini, Stefania Marano, Daniela Faticoni, Donatella Marcelli, Daniela Rampi, Giuseppina Onori, Paola Marini, Fabiola Bonatti, Caterina Olivotto, Cinzia Mei, Tiziana Pietrarelli, Manuela Proietti, Francesca Petruccioli, Marcella Loretani, Enrica Ciri. In collegamento whattsapp Fabrizia Innocenzi, assenti giustificate: Paola Politi, Cristina Vichi e Graziella Morosi.

Azienda Modena


Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Sicaf
Marco Post
Axis Italy
Ristorante al Palazzaccio