folignonline
Edizione del 23 Ottobre 2020, ultimo aggiornamento alle 19:22:26
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
folignonline
cerca nel sito
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri

Stampa articolo

Istituzioni, 06 Luglio 2015 alle 09:57:48

Sale il livello di Ozono nell'aria e Arpa avverte: 'attività all'aria aperta da evitare'

Emergenza caldo in tutta l'Umbria

Un'ondata di caldo torrido sta travolgendo l'intera penisola in questi giorni, e non sembra diminuire nei prossimi giorni. Come se ciò non bastasse, oggi è in aumento il livello di Ozono nell'aria. Ad annunciarlo, le previsioni di Arpa Umbria. Attivatà all'aria aperta da evitare, avvertono gli esperti. La legge infatti, prevede


per l'ozono una soglia di informazione (il livello oltre il quale sussiste un rischio per la salute umana in caso di esposizione di breve durata per alcuni gruppi particolarmente sensibili della popolazione),fissata a 180 microgrammi/metocubo, e una soglia di allarme (rischio per la salute umana per la popolazione nel suo complesso) fissata a 240 microgrammi/metocubo. Nella giornata di oggi si prevede una concentrazione superiore al livello 1 (soglia di informazione). Poiché l'intensità degli effetti dell'ozono cresce con la durata dell'esposizione dell'individuo, la regola principale è quella di limitare l'esposizione e quindi principalmente le attività all'aria aperta. Maggiore attenzione per quelli che sono i soggetti più sensibili, come i bambini, gli anziani, gli asmatici, i bronchitici cronici o i cardiopatici, i quali dovrebbero cercare di evitare di svolgere attività fisica all'aperto, in particolare nelle ore più calde ed assolate. Nessuna camminata quindi, nè nessuna partita con gli amici, sopratutto per adolescenti e ragazzi.


Dato il perdurare dell'ondata di caldo che sta attraversando l'Umbria si consiglia di seguire le previsione dell'ozono che Arpa Umbria, in collaborazione con il Dipartimento di Chimica dell'Università degli studi di Perugia, pubblica quotidianamente sul proprio portale. I dati relativi al monitoraggio e le previsioni dell'ozono sono disponibili anche attraverso la relativa applicazione.



Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]