folignonline
Edizione del 03 Aprile 2020, ultimo aggiornamento alle 08:14:27
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
folignonline
cerca nel sito

Stampa articolo

Cronaca, 27 Marzo 2020 alle 20:43:00

Coronavirus, fuori solo fino a 200 metri da casa e una sola persona a fare spesa

Nuova ordinanza del sindaco Zuccarini.

"A tutela della salute pubblica ed al fine di contrastare forme di assembramento di persone ho firmato una NUOVA ORDINANZA in vigore da oggi e fino al 3 Aprile che prevede: l'obbligo di rimanere nelle immediate vicinanze della propria residenza o dimora, e comunque a distanza non superiore a 200 metri dalle medesime. Obbligo di limitare l'accesso all'interno degli esercizi aperti al pubblico ad un solo componente del nucleo familiare, salvo comprovati motivi di assistenza a diversa persona".
Lo comunica direttamente il sindaco Stefano Zuccarini sulla pagina Facebook, pubblicando anche la foto dell'ordinanza firmata ieri.



"Considerato che i provvedimenti nazionali per l'emergenza - è scritto nell'ordinanza - hanno disposto di evitare ogni spostamento delle persone fisiche in entrata ed in uscita e all'interno dei territori regionali, e comunali con le sole eccezioni degli spostamenti per comprovati motivi di lavoro, di salute o situazioni di necessità o aventi carattere di urgenza;


Richiamate le proprie precedenti ordinanze n. 74 e n. 75 del 17 marzo 2020 aventi rispettivamente ad oggetto "Misure per la prevenzione e gestione dell'emergenza epidemiologica da Covid-2019, chiusura con decorrenza immediata dei parchi, dei giardini pubblici, delle aree verdi, dei percorsi pedonali, delle piste ciclabili e delle aree gioco presenti nel territorio comunale" e "Misure per la prevenzione e gestione dell'emergenza sanitaria legata alla diffusione della sindrome da Covid-2019, sospensione attività dei pubblici esercizi presso aree di servizio e rifornimento di carburante";


Considerato l'evolversi della situazione epidemiologica, del carattere particolarmente diffusivo dell'epidemia, sta determinando il progressivo incremento dei casi all'interno del territorio della Regione Umbria; Rilevato che la comunità scientifica indica che l'unico strumento di prevenzione del contagio del virus, imprescindibile a fronte della persistente assenza di mezzi di cura vaccinale, rimane l'eliminazione dei contatti fisici tra persone non presidiati da idonee misure (Quali la distanza) e dispositivi (Quali la mascherina ordina:


- A tutela della salute pubblica ed al fine di contrastare forme di assembramento di persone in luogo pubblico o aperto al pubblico, idonei a determinare la diffusione del contagio, e correlati allo svolgimento dell'attività motoria, ovvero all'uscita con l'animale di compagnia per soddisfare le sue necessità fisiologiche, su tutto il territorio comunale, è ammessa in luogo pubblico o aperto al pubblico, l'attività motoria, con l'obbligo dii rimanere nelle immediate vicinanze della propria residenza o dimora, e comunque a distanza non superiore a 200 metri dalle medesime, con l'obbligo di evitare in ogni caso qualsivoglia tipo di assembramento, munito di idonea documentazione da esibire agli organi di controllo.


 -Dispone l'accesso agli esercizi aperti al pubblico per l'approvvigionamento dei beni di necessità, su tutto il territorio comunale, è fatto a tutti l'obbligo di limitare l'accesso all'interno dei suddetti locali ad un solo componente del nucleo familiare, salvo comprovati motivi di assistenza a diversa persona;


 


 



Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Agriturismo Posto del Sole
Axis Italy
Ristorante al Palazzaccio