folignonline
Edizione del 23 Ottobre 2020, ultimo aggiornamento alle 19:22:26
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
folignonline
cerca nel sito
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri

Stampa articolo

Società, 23 Ottobre 2020 alle 19:22:26

Volontario: 10 motivi per aiutare gli altri

Diventare un volontario è per alcune persone una vera e propria vocazione. Qualcun altro, invece, pur sentendo dentro di sé una forte spinta verso l'impegno umanitario non riesce a concretizzare tale pensiero in azione. A fare da deterrente, a volte, è la paura di non essere capaci, di non avere abbastanza tempo o


 di non essere capaci di una tale "forza di spirito".


Se senti dentro la voglia di darti da fare per il prossimo ma non sai da dove partire oggi ti forniremo 10 buoni motivi per aiutare gli altri.


Cambiare il mondo a piccolo passi: diventa volontario


Chiariamo da subito una cosa: attivisti non si nasce ma, con un po' di coraggio e tanta forza di spirito, ci si può diventare. Se anche tu sogni di rendere il mondo un posto migliore attraverso l'azione caritatevole allora sei finito nel posto giusto: scopri come diventare volontario di MSF e iniziare a fornire un aiuto concreto a chi ne ha bisogno.


Se invece hai bisogno di un'ultima spinta, ti aiutiamo noi.


Nella prossime righe, 10 buone ragioni per iniziare ad aiutare gli altri.


5 buoni motivi per aiutare gli altri


1.       Per cambiare il mondo


Ogni idealista che si rispetti è destinato a scontrarsi prima o poi con il cinismo della frase: "Non puoi cambiare il mondo!"


Se c'è una cosa che i libri di storia ci insegnano, però, è proprio che il mondo è in continua evoluzione. Dietro le quinte, a fare da registi all'incredibile evoluzione umana, ci sono sempre stati attivisti, volontari e grandi pensatori. Anche se potrà sembrarti eccessivo la verità è che fare volontariato vuol dire dare inizio al cambiamento e sovvertire a poco a poco le leggi del mondo.


2.       Per educarsi all'altruismo


Fare volontariato può anche essere inteso come un esercizio quotidiano da fare per educarsi all'altruismo. Molte volte infatti ci dimentichiamo di avere privilegi che agli altri non sono concessi: contribuire al bene comune è un buon modo per ricordarselo e per sfruttare la propria condizione di vantaggio.


3.       Per fare esperienza


Un altro motivo per cui fare volontariato è sicuramente l'accumulo di esperienza. Ebbene sì, il tempo passato da volontario è altamente formativo e la ragione è molto semplice: il volontariato ti mette davanti al confronto continuo e ti dà l'occasione di conoscere nuove persone e punti di vista differenti.


4.       Approfondisce la conoscenza di altre culture


Anche la possibilità di approfondire culture diverse è tra i vantaggi forniti dal volontariato. Se lo preferisci potrai viaggiare e operare su territori stranieri, entrando in contatto con persone provenienti da tutto il mondo. Un ottimo modo per imparare le lingue straniere o allargare i propri orizzonti.


5.       Fa stare bene


Provare per credere: il volontariato fa stare bene! È scientificamente provato che fare una buona azione può significativamente migliorare l'umore delle persone. L'idea di contribuire al bene comune e di cambiare, anche se in piccolo, la sorte di qualcuno ha un grande impatto emotivo sulla vita delle persone.


Proprio per questo sempre più giovani si interessano al volontariato.



Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]