folignonline
Edizione del 10 Agosto 2022, ultimo aggiornamento alle 20:42:31
nato dalla fantasia di Leopoldo Corinti, dedicato alla sua famiglia
folignonline
cerca nel sito
Sicaf e La Rosa - Onoranze Funebri

Stampa articolo

Foligno - Eventi, 16 Maggio 2022 alle 10:29:34

Il tema del cambiamento, della mutazione e del percorso in scena con 'Superstite'

Una sontuosa Lucia Guarino incanta lo Zut di Foligno [Fotogallery]


Daniele Ubaldi

Il tema del cambiamento, del viaggio e della mutazione sul palco dello Spazio ZUT di Foligno, grazie a una sontuosa interpretazione della danzatrice e autrice Lucia Guarino. Stile classico che si mescola con il jazz, con movenze contemporanee che contaminano la plasticità della tradizione, cambiamenti di ritmo che rendono ancor più spirituale il messaggio che la Guarino, semplicemente


superlativa, ha portato in scena domenica scorsa, 15 maggio.


“Superstite è una riflessione su ciò che rimane dopo una mutazione, un cambiamento e si fa carico di una storia che a tratti appare sbiadita o mutilata. Un corpo solo, da solo, esplora le infinite declinazioni del vuoto che resta”. E’ la stessa autrice a definire così la sua opera, nella quale c’è lei e lei soltanto, dall’inizio alla fine, con alle spalle delle immagini psico-emotive dal significato fortemente evocativo e la musica, incalzante nel suo echeggiare, di Stefano Pilia che per 45 minuti accompagna il corpo della Guarino nella sua esplorazione del vuoto.


Grande prova di maturità artistica per la danzatrice folignate, da tempo apprezzata in numerose realtà e ormai avvezza a festival di livello nazionale e internazionale. L’appuntamento di domenica rientra nell’ambito delle serate “preview” organizzate dall’associazione Young Jazz per anticipare l’omonimo Festival che si terrà a Foligno dal 9 al 13 novembre 2022. Quella della Guarino è stata senza dubbio una scelta raffinata e molto apprezzata dal pubblico presente, che tuttavia si è rivelato sparuto nonostante di scena ci fosse proprio un’eccellenza di Foligno. Peccato. Forse il tema non è dei più semplici neanche per gli appassionati, a dimostrazione ulteriore di quanto ancora la società non sia pronta ad un successivo passaggio evolutivo.

Torre del Nera


Commenti (0)
Aggiungi un commento [+]
Sicaf